03-082
23
21
POZZO DI APLAHOUE’

Come spesso accade, veniamo contattati dalla socia Emanuela Meroni che, ispirata dalle nostre precedenti realizzazioni, ha in progetto di dedicare un pozzo d’acqua alla memoria dei suoi cari genitori. Quando questo succede, via mail, a nostra volta giriamo la richiesta ai nostri referenti africani: le Sorelle Apostole della Consolata in Benin, Padre Gigi Maccalli in Niger e Padre Francesco Valdameri in Zambia. Subito ci giunge risposta dal Benin così, dopo i dovuti accertamenti e accordi, prende il via il progetto del pozzo di Aplahouè, città situata nel dipartimento di Kouffo, in cui i pozzi sono pochissimi e donne e bambini devono fare molti chilometri a piedi per rifornirsi d’acqua. Un pozzo la cui costruzione ha richiesto un paio d’anni di lavori manuali e che è costata 3.156 euro.

03-082B